Carogne III

Qui si possono postare i propri commenti alle partite terminate sul sito di gioco.

Carogne III

Messaggioda Francesco » giovedì 6 ottobre 2011, 18:57

http://webdiplomacy.it/board.php?gameID=415

Ed eccoci qui, con la migliore partita che io abbia mai giocato, nonché la più spudoratamente fortunata. E poco importa che io non abbia vinto, mi sta benissimo aver raggiunto la patta con queste premesse!
Sorteggio l'Austria, che nelle Muto purtroppo è spesso poco divertente all'inizio (anche perché il bello dell'Austria è la diplomazia), ma poi (se non ci sono potenze già sulla via della vittoria) diventa stimolante dopo qualche anno - se si sopravvive!

E qui la mia avventura parte male: né la Russia né la Turchia (ancora Ekard, maledetto lui! Tenace fino allo stremo!) costruiscono flotte sul Black Sea, il che vuol dire... accordo russo/turco per farmi fuori! E come se non bastasse, l'Italia (con flotta a Roma) parte di testa per Trieste... Situazione bruuuutta brutta brutta!
Intanto, ho sgozzato vari capretti in onore della divinità che mi ha consigliato di aprire a Porcospino (Trieste, Galizia, Serbia), permettendomi di respirare almeno fino al 1902 :D tanto la Russia prende la Galizia di forza grazie all'armata rumena, la Turchia va per la Grecia a forza due... e qui mi viene in mente una mossa, che se entra... e se l'Italia capisce...
Da Serbia supporto Ionio - Grecia. Che avviene!!! Grecia vuota, l'Italia ora capisce che sono disposto ad aiutarla in cambio della sopravvivenza. O no?
No.
L'Italia continua ad attaccarmi... La Russia pure, la Turchia non ne parliamo. E qui ho un 20% di bravura (perché il tenace Maucat, in Russia, varia le mosse, maledetto lui, e prevederlo non è semplice, un po' più facile con Ekard) e un buon 80% di sano culo, perché di mosse classiche regolari NON NE FACCIO UNA, ma mi entrano tutte: prendo la Romania in primavera ma solo per andare subito in Bulgaria, contando sulla ripetizione del trasporto Con - Gre: successo, prendo Bulgaria. Dopo un po' cade anche la Romania, ma la vera botta di fortuna sta nella serie di mosse in difesa che azzecco contro l'Italia (bastava sbagliarne una e sarei stato inghiottito), per difendermi con due pezzi.

La Russia a nord sta messa bene ed ha pezzi in quantità da poter usare contro di me, alla fine mi pressa e io non ce la faccio su tre fronti (Turchia in Black Sea, Egeo, Costantinopoli; Russia in Sebastopoli, Ukraina, Varsavia; Italia in Venezia e Adriatico)... ma come nei migliori film, GRAZIE A DIO, arriva la Francia nel Mediterraneo che mi leva l'Italia dalle scatole. Una difesa più agile mi permette di andare al contrattacco in Russia e quindi in Turchia (fino ad allora sigillata da Gre - Ser - Bul), complice la crisi russa in Scandinavia che mi fa entrare a Mosca di schianto.

A quel punto, col fiatone, posso guardare anche nel resto del mondo e fare qualcosa per arginare Giuseppe (dal quale mi sarei aspettato almeno un'unità in supporto, ha scommesso PARECCHIO sulla mia tenuta contro la Russia, Giuseppe se la Russia è alleata con la Turchia e io cado, dopo a chi tocca???), ormai divenuto leader del tavolo e che ha sfondato nella Francia dell'Angelo santo (mi hai veramente salvato le terga). Lascio tutta l'Italia ad Angelo (Venezia potrei prenderla comodamente con un'armata e potrei insistere per l'Italia e cercare una patta in due a 17 centri, ma sono troppo in debito con la Francia), mentre ormai a nord ho talmente tanti pezzi che non solo stallo, ma posso avanzare. Giuseppe ci pensa e - grazie, GiuPeppe! - patta.

Considerazioni: l'Italia avrebbe potuto giocare mosse diverse per farmi fuori: sbarco in Albania, taglio di Grecia, etc etc, invece che insistere da Venezia e Adriatico. Ma il problema è un altro: se Russia e Turchia sono alleate, che senso ha togliermi centri visto che subito dopo la Turchia se li riprende? L'Italia avrebbe senza dubbio dovuto supportarmi, a mio parere.
La Russia... Maurizio, a chi pensi che tocchi dopo che io sono caduto? O credi che la Turchia mandi tutte le unità in Italia? Pensi di poter reggere tutta la partita facendo stalli da nord a sud? Quando si è aperto anche il fronte nord, inevitabilmente sei arretrato ovunque.

Grazie ad Angelo, tempestivo e sempre ricettivo alle mie proposte (da Trieste supporto Ionio - Adriatico, Angelo deve aver capito la mia buona fede perché ha sbandato Adr subito dopo). A proposito, Angelo, avevi capito che la mia ultima militarizzazione dei mari era per ricomporre lo stallo nel Mediterraneo, per il quale tu non avevi abbastanza pezzi? Non avevo idea di come fartelo capire (a parte tenere Trieste scoperta).

Grazie a tutti, W la patta (ho detto la patta), sono proprio contento stavolta! :P
La filosofia è come la Russia: piena di paludi e spesso invasa dai tedeschi.
Avatar utente
Francesco
 
Messaggi: 1580
Immagini: 59
Iscritto il: martedì 18 maggio 2010, 21:49
Località: Roma
Medaglie: 8
Partecipazione al Master (3) Vittoria Tappa CISD (1)
Argento Tappa CISD (1) Bronzo Tappa CISD (2)
Socio Sostenitore (1)
Nome su webDiplo: BreathOfVega

Re: Carogne III

Messaggioda kypo582 » giovedì 6 ottobre 2011, 20:36

Confermo tutto quello che ha detto Francesco, bella partita mi sono divertito.

A nord dopo balletti strani e aperture interessanti, tipo flotta Stp(nc) che conquista NWY al primo turno, non faccio mosse particolari e abbastanza in sicurezza prendo HOL, prendo il BEL e lo lascio subito quando non lo posso tenere.

Con il francese impegnato a nord, consolido e sviluppo per la scandinavia. Quando scardino la Norvegia, butto le flotte intorno la Gran Bretagna e una volta conquistata passo alcune mosse a riposizionarmi.

Riesco a infilarmi in terra francese più volte ma privilegio la posizione piuttosto che tentare esperimenti strani.

Dopo una sortita in Livonia e in POR, cresco talmente tanto che a volte non ho centri liberi per costruire.

Si crea una linea di stallo ma l'austriaco a sud ha le praterie ed è incontrastato, il francese ha molto da perdere, rischio MON se non la difendo adeguatamente, c'è una proposta di patta e accetto in quanto nonostante il lieve vantaggio numerico sui centri noto un ottimo vantaggio tattico sbilanciato verso Francesco, forte anche di una più che probabile collaborazione col francese.

Divertente, le militari mi sono sempre piaciute.

Ci vediamo ai tavoli! ;)
Giuseppe Salerno
kypo582
 
Messaggi: 628
Immagini: 15
Iscritto il: lunedì 22 marzo 2010, 23:51
Località: Milano
Medaglie: 16
Partecipazione al Master (4) Argento CISD (1)
Bronzo CISD (2) Vittoria Tappa CISD (3)
Argento Tappa CISD (3) Bronzo Tappa CISD (2)
Socio Sostenitore (1)
Nome su webDiplo: kypo582

Re: Carogne III

Messaggioda LordEkard » giovedì 6 ottobre 2011, 22:49

ma due volte vieni a rovinarmi i piani? ahahah è stato molto divertente anche se alla fine ho capitolato, ho cercato di stare sempre in attacco per quanto possibile e con la russia piu' che un'alleanza ho provato con una semplice non belligeranza, ma niente da fare ho poca esperienza ancora ^^
LordEkard
 
Messaggi: 24
Iscritto il: sabato 9 luglio 2011, 22:48

Re: Carogne III

Messaggioda Francesco » venerdì 7 ottobre 2011, 1:42

Eh, ma stai crescendo in fretta, maledetto te...
La filosofia è come la Russia: piena di paludi e spesso invasa dai tedeschi.
Avatar utente
Francesco
 
Messaggi: 1580
Immagini: 59
Iscritto il: martedì 18 maggio 2010, 21:49
Località: Roma
Medaglie: 8
Partecipazione al Master (3) Vittoria Tappa CISD (1)
Argento Tappa CISD (1) Bronzo Tappa CISD (2)
Socio Sostenitore (1)
Nome su webDiplo: BreathOfVega

Re: Carogne III

Messaggioda angel » venerdì 7 ottobre 2011, 13:32

Ebbene si', questa volta sono stato piu' "collaborativo"...
Dopo aver ingaggiato una lunga e sanguinosa guerra con la Germania (vedi ad esempio le continue battaglie sul territorio inglese e i cambiamenti di proprietario del povero Belgio), ho capito che cosi' non si arrivava da nessuna parte. Ho anche capito che da parte dell'Austria non c'erano intenzioni aggressive nei miei confronti, cosi' dopo aver preso Venezia ed aver fatto capolino nell'Adriatico ho deciso di ri-dirigermi ad Ovest.

Se la partita fosse continuata, avrei fatto fronte comune con l'Austria... ma credo che lo abbia capito anche il tedesco, che percio' ha accettato la patta.

E' stato divertente... arrivederci al prossimo gunboat!! (come avrete capito, per motivi di tempo, sono costretto a giocare quasi sempre in quel tipo di partita...)

Angelo
angel
 
Messaggi: 81
Iscritto il: domenica 26 giugno 2011, 11:46
Località: Delft, the Netherlands


Torna a Commenti Partite Terminate

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

cron