CISD 2012

CISD 2012, XX EDC di San Marino e il IV Master italiano
fenix71
Messaggi: 315
Iscritto il: lunedì 15 novembre 2010, 9:43
Nome su webDiplo: kevin
Località: Varedo(MB)

Re: CISD 2012

Messaggio da fenix71 »

Propongo io, se Fulvio e Giuseppe saranno in pari automaticamente vincerò io il CISD.
Cordiali Saluti
Davide
Avatar utente
thug
Messaggi: 344
Iscritto il: martedì 11 gennaio 2011, 17:55
Nome su webDiplo: thug
Località: Bergamo!

Re: CISD 2012

Messaggio da thug »

cranberry ha scritto:Giusto, fra l'altro occorre ancora risolvere il problema dei possibili ex-aequo prima della tappa di Ferrara. Anche se la decisione spetta al consiglio dell'AID si accettano proposte. Fulvio e Giuseppe ne avevano fatte ma non me le ricordo :).
Non ricordo le proposte di Fulvio e Giuseppe. La mia proposta è:

In caso di parità si considera il numero di migliori piazzamenti. Numero di primi posti, numero di secondi posti, ecc... In caso di ulteriore parità, si darà più valore ai piazzamenti ottenuti in tappe con un numero maggiore di giocatori.

Esempi:
1) Fulvio e Giuseppe hanno ottenuto 2700 punti entrambi. Fulvio con un primo ed un settimo posto e Giuseppe con un secondo ed un terzo posto.
In questo caso vince Fulvio perché ha ottenuto un numero maggiore di primi posti (1-0).
2) Fulvio e Giuseppe hanno ottenuto 2700 punti entrambi. Entrambi con un primo ed un settimo posto. Fulvio è arrivato primo a Ferrara (7 giocatori partecipanti) e Giuseppe è arrivato primo a Brunate (14 giocatori partecipanti).
In questo caso vince Giuseppe perché ha ottenuto il primo posto in un torneo più numeroso (Brunate Vs. Ferrara).

E' possibile che ci siano ancora casi di parità... si deve andare avanti?!? :lol:
kypo582
Messaggi: 625
Iscritto il: lunedì 22 marzo 2010, 22:51
Nome su webDiplo: kypo582
Località: Milano

Re: CISD 2012

Messaggio da kypo582 »

Bocciato Davide e la proposta di Filippo mi piace!

Mi sembrano sufficienti come elementi discriminatori, anche se la monetina ha il suo fascino: l'aggiungiamo come metodo finale?
Giuseppe Salerno
HokaHey
Messaggi: 144
Iscritto il: mercoledì 8 febbraio 2012, 11:12
Nome su webDiplo: HokaHey
Località: 45.820306,09.102988 Brunate

Re: CISD 2012

Messaggio da HokaHey »

Premesso che Giuseppe non può vincere Brunate perchè viene escluso d'ufficio all'ultima partita, o gli viene sequestrata l'auto, o ha un attacco di mal di testa, credo che la soluzione sia buona, speriamo in una partecipazione numerosa
Arrendetevi, mi avete circondato
kypo582
Messaggi: 625
Iscritto il: lunedì 22 marzo 2010, 22:51
Nome su webDiplo: kypo582
Località: Milano

Re: CISD 2012

Messaggio da kypo582 »

Brunate ti lovvo. :imp
Giuseppe Salerno
Fulvio
Amministratore
Messaggi: 888
Iscritto il: domenica 20 giugno 2010, 18:11
Località: Roma

Re: CISD 2012

Messaggio da Fulvio »

Allora le proposte di Fulvio e Giuseppe erano le seguenti.

La prima era di seguire il concetto del "medagliere olimpico" (come ha proposto filippo e tra l'altro era la stessa proposta che avevamo fatto io e Marco Ferrari al cisd 2011 per dirimere subito la parità, poi alla fine abbiamo deciso di tenerci la parità)

Il secondo fattore invece era a parità di punti CISD sommare i punti ottenuti finali ottenuti alle singole tappe, in modo da avere anche una classifica "ai punti" proprio per dare una vittoria "ai punti".

La proposta di scegliere in base la numero di giocatori non mi piace, perchè se io viaggio e mi muovo e finisco ad un torneo un pò sfigato in quanto partecipazione , non credo sia giusto farmi perdere un cisd perchè ad una tappa vi erano pochi giocatori.
Senza contare che rato avere casi ti tornei precisi 7-14 o 14-21, soltiamente sono tutti tra i 18 ed i 23 giocatori, insomma perdere perchè ho vinto ad un torneo con 16 giocatori contro un torneo dove ce ne sono stati 18...insomma per 2 persone mi sembra davvero qualcosa che può lasciare molto di + dell'amaro in bocca.

Quindi ripropongo le due proposte.

"medagliere olimpico" e "punti" da decidere qualche vogliamo per prima o quale per seconda, ma in quest'ordine mi paiono perfette.
"There exist 10 kinds of people: those who understand binary and those who don't."
"If debugging is the process of removing bugs, then programming must be the process of putting them in."
"Gli alleati sono come dei palloncini, appena gli pianti un chiodo dietro la schiena spariscono immediatamente."
Avatar utente
thug
Messaggi: 344
Iscritto il: martedì 11 gennaio 2011, 17:55
Nome su webDiplo: thug
Località: Bergamo!

Re: CISD 2012

Messaggio da thug »

Condivido i dubbi sull'uso del numero dei giocatori come discriminante. All'inizio avevo pensato di usare il numero di tavoli (insomma, è diverso vincere un torneo con un tavolo solo rispetto ad uno con tre tavoli. O no?) ma poi ho dirottato sul numero dei giocatori. Considera Fulvio che è solo un metodo per gli spareggi.

Anche il sistema a punti (come secondo metodo di spareggio) mi trova d'accordo.
Fulvio
Amministratore
Messaggi: 888
Iscritto il: domenica 20 giugno 2010, 18:11
Località: Roma

Re: CISD 2012

Messaggio da Fulvio »

thug ha scritto:Condivido i dubbi sull'uso del numero dei giocatori come discriminante. All'inizio avevo pensato di usare il numero di tavoli (insomma, è diverso vincere un torneo con un tavolo solo rispetto ad uno con tre tavoli. O no?) ma poi ho dirottato sul numero dei giocatori. Considera Fulvio che è solo un metodo per gli spareggi.

Anche il sistema a punti (come secondo metodo di spareggio) mi trova d'accordo.
un altro problema nel considerare il numero dei giocatori è che spesso il sabato si è un numero di persone e la domenica un altro (solitamente sempre un pò di meno :( ) quindi se hai fluttuazioni di persone come decidi il numero univoco di persone da considerare?
Un torneo che magari di sabato fà 18 persone di domenica ne fà 14...

Non mi trovi nemmeno d'accordo sul vincere un torneo ad 1 tavolo o a 3 tavoli.

Di base ad un 1 tavolo, vinta la prima partita, la seconda hai tutti addosso, e la terza è una spremuta di sangue.
uno a 3 tavoli invece magari può giostrarsi meglio la vittoria alla prima partita finendo magari in un tavolo con altra gente che non sà il risultato.

Contando i punti fatti al singolo torneo forse è meglio, perchè si riesce a decontestualizzare i tornei.
Un pò come quando si assegnano le nazioni migliori, mai capitato di fare un secondo posto con la francia a 10 centri e vedersi sfilare al migliore francia da un altro che ne ha fatti solo 8 ma ha vinto la partita (con il bonus 1 posto che sono già 36 punti in +? ebbene si a me è successo ed ho ululato come un lupo però cosi è meglio, un primo posto in genere vale sempre + di un secondo, anche per l'assegnazione delle migliori nazioni)
"There exist 10 kinds of people: those who understand binary and those who don't."
"If debugging is the process of removing bugs, then programming must be the process of putting them in."
"Gli alleati sono come dei palloncini, appena gli pianti un chiodo dietro la schiena spariscono immediatamente."
fenix71
Messaggi: 315
Iscritto il: lunedì 15 novembre 2010, 9:43
Nome su webDiplo: kevin
Località: Varedo(MB)

Re: CISD 2012

Messaggio da fenix71 »

Mariaaa....quanti problemi, usiamo la classifica Avulsa come nel calcio, calcolando 1 punto per ogni
posto di distacco, esempio per i Fulvi in ascolto:
Pareggio tra Marco e Giovanni, si guardano i tornei dove c'erano entrambi:
Marco finisce 2 , Giovanni 4 , SM +2 per Marco
Marco 4 , Giovanni 2 , Milano +2 Giovanni
Questo è il caso limite e si guarderebbero i punti totali negli eventi, ma siamo già agli estremi della situazione.
Cordiali Saluti
Davide
Avatar utente
Alex
Amministratore
Messaggi: 578
Iscritto il: venerdì 19 marzo 2010, 16:34
Nome su webDiplo: Alex
Località: Verona
Contatta:

Re: CISD 2012

Messaggio da Alex »

Ma anche qui lo stesso discorso ? :lol:
Fulvio ha scritto: Contando i punti fatti al singolo torneo forse è meglio
Fulvio, ti ripeto che NON è meglio. Nessuna decisione è migliore o peggiore in assoluto. Bisogna semplicemente vedere cosa si vuole ottenere. Come per l'Italia2010, che non è migliore di altri sistemi di punteggio, ma a noi piace di più perchè non favorisce le eliminazioni selvagge.

Per rimanere nel tuo esempio delle migliori nazioni, supponiamo di voler stilare una classifica dei vincitori di migliori nazioni, e di trovarci ad un certo punto di dover considerare il passato torneo di San Marino (EDC) ed il futuro torneo di Ferrara, che (spero di sbagliarmi) non avrà lo stesso numero di partecipanti. Se io ho una migliore Italia presa all'EDC di San Marino con una partita da 140 punti e tu una milgiore Italia presa a Ferrara con oltre 200 punti, secondo te, quale migliore nazione ha più peso?
Sempre secondo te, è più facile ottenere una migliore nazione in un europeo, in un torneo cisd o in una partita tra amici? Sicuro che vuoi mettere allo stesso livello tutti i tornei e decidere solo in base al punteggio ottenuto?

Ripeto, che il numero dei giocatori di un torneo si calcola prendendo in considerazione tutti quelli che vi hanno preso parte sia il sabato che la domenica. E sistemi di punteggio e classifica ben più importanti del CISD adottano questo punto di vista. Non vedo perchè dovremmo voler inventare l'acqua calda. Quindi non è un problema per niente.

Dal mio punto di vista, è più conveniente considerare la difficoltà di un torneo. E, di solito, più un torneo è grande è più è difficile da vincere. Un banale calcolo di probabilità ci dice che a vincere un torneo con 7 giocatori si ha una certa probabilità, che diminuisce con l'aumentare del numero degli stessi giocatori. Quindi equiparare due eventi che mi danno diverse possibilità di vittoria è un pò strano secondo me.
1/7 contro 1/25 è diverso. Come lo è 1/13 e 1/14.
Immagine Immagine Immagine

Immagine
Alex Lebedev
Il segreto della politica? Fare un buon trattato con la Russia. - Otto von Bismarck
FERRARI MARCO
Messaggi: 474
Iscritto il: martedì 3 agosto 2010, 9:20

Re: CISD 2012

Messaggio da FERRARI MARCO »

Mi permetto di dissentize da Alex, in un'ottica CISD credo che sia molto più pesante una miglior nazione conquistata solo tra di noi che una ottenuta in una tappa EGP, il livello di competizione dove tutti parliamo come mangiamo è sicuramente più aspra perchè piccola, in ambiente più grande dipende da molti più fattori esterni.
Ma venendo al nocciolo del problema (ex-equo), possiamo fare un ordine di priorità:
1) chi ha avuto più vittorie (ho vinto una partita più altre posizioni e il secondo ha fatto 3 secondi posti)
2) chi ha i migliori piazzamenti (ho 2 secondi posti e basta contro 3 terzi posti)
3) chi ha ottenuto più miglior nazioni (siamo esattamente uguali un 1 posto, 1 secondo e 1 un terzo ma io ho fatto 3 migliori nazioni contro 2)
4) chia ha vinto con il punteggio più alto (ho vinto a Ferrara con 342,6 punti, l'atro ha vinto a Brunate con 341,9 punti)
5) chi ha avuto la miglior nazione con il punteggio più alto (ho vinto a 18 centri con l'Italia contro una miglior Turchia a 12)
6) chi si chiama Ferrari di cognome (metti che io arrivo primo e siamo pari per tutti i 5 punti precedenti, ne ho diritto io perchè è ovvio, ma qui c'è un tranello diplomatico, a chi lo capisce per primo il diritto a passare al punto 5b)
fenix71
Messaggi: 315
Iscritto il: lunedì 15 novembre 2010, 9:43
Nome su webDiplo: kevin
Località: Varedo(MB)

Re: CISD 2012

Messaggio da fenix71 »

Io direi che dovrebbe vincere di diritto il cisd:
1)Chi porta le miss.
2)Chi attacca Alex/Gwen secondo la nazione.
3)Chi offre la birra ad ogni tradimento.

Evviva Evviva
Cordiali Saluti
Davide
Avatar utente
Alex
Amministratore
Messaggi: 578
Iscritto il: venerdì 19 marzo 2010, 16:34
Nome su webDiplo: Alex
Località: Verona
Contatta:

Re: CISD 2012

Messaggio da Alex »

Marco, le migliori nazioni erano solo un esempio di Fulvio che ho sfruttato. Comunque se mi dici che queste migliori nazioni e queste siano allo stesso livello delle migliori nazioni del torneo di Milano con 5 tavoli... beh... dico solo che non ho mai visto 3 migliori nazioni andare ad un solo giocatore a Milano.

l'UNICA (unica) argomentazione possibile che potrebbe farmi propendere a favorire un torneo più piccolo rispetto ad uno più grande come criterio di scelta di chi debba vincere un CISD è che in questo modo si incentiva colui che vuole vincere ad andare al torneo piccolo (ma finora non ne ho sentite). Aumentando così il numero dei giocatori. TIpo: vuoi avere una migliore nazione quasi di sicuro? vieni a questo torneo. Infatti, in un torneo da un tavolo solo, le possibilità di beccare una delle sette migliori nazioni è elevatissima. Così come quella di finire al podio. Cosa che non avviene per i tornei più grandi. Quindi, equiparare i risultati di Pisa, dove uno si becca facile facile tre migliori nazioni a quelli di Milano, dove si suda parecchio per averne una è a mio avviso avventato.

Capiamoci, comunque. Una migliore nazione è SEMPRE una migliore nazione. E se ne vinco due o tre al colpo è perchè mi sono preso la briga di venire al torneo quando glli altri hanno avuto altro da fare. Quindi Risultato o premio che sia, è sempre un grandissimo riconoscimento. Ma decidere il vincitore del CISD in base a questo... mah...

Dell'ordine di priorità infatti discutiamo. I tuoi due punti si riassumono con il principio del medagliere olimpico, e fin qui va tutto bene direi.
Ma poi, le migliori nazioni come criterio di scelta sono assolutamente da evitare per le cose dette sopra.
Anche vincere con un punteggio più alto non tiene conto della maggiore difficoltà di un torneo più grande rispetto ad uno più piccolo.

Guarda, sono più d'accordo sul punto 6, a patto che costui abbia attaccato Alex/Gwen come da punto suggerito da Davide! :roll:

Le dimensioni contano !!!

...e comunque la possibilità che il medagliere olimpico faccia pareggiare due contendenti è molto bassa. :shock:
Immagine Immagine Immagine

Immagine
Alex Lebedev
Il segreto della politica? Fare un buon trattato con la Russia. - Otto von Bismarck
FERRARI MARCO
Messaggi: 474
Iscritto il: martedì 3 agosto 2010, 9:20

Re: CISD 2012

Messaggio da FERRARI MARCO »

Alex, le tue argomentazioni sono valide, credo che tutto vada messo in ordine e, battute a parte, alla fine far decidere da una monetina, prima di arrivare alla soluzione-n deve essere fatto uno sforzo comune per individuare qual'è il criterio da seguire per assegnare il titolo.
Mettere le migliori nazioni come primo punto sarebbe sbagliato, ma come quarto o quinto, perchè no? Vero quello che dici, in torneo piccolo potrei fare 3 migliori nazioni, ma se c'è anche il mio ex-equo magari anche lui ne prende 3, se invece io sono andato a quello piccolo e il mio ex-equo no non ci vedrei nulla di male, ovviamente mi auguro che sia sempre la differenza punti a decidere chi vince.
Comunque, ragazzi, iscrivetevi per Ferrara!! ;)
Marco
Rispondi