V Legatio in Urbe; R2T2

Rispondi
Fulvio
Amministratore
Messaggi: 888
Iscritto il: domenica 20 giugno 2010, 18:11
Località: Roma

V Legatio in Urbe; R2T2

Messaggio da Fulvio »

Immagine
"There exist 10 kinds of people: those who understand binary and those who don't."
"If debugging is the process of removing bugs, then programming must be the process of putting them in."
"Gli alleati sono come dei palloncini, appena gli pianti un chiodo dietro la schiena spariscono immediatamente."
FERRARI MARCO
Messaggi: 474
Iscritto il: martedì 3 agosto 2010, 9:20

Re: V Legatio in Urbe; R2T2

Messaggio da FERRARI MARCO »

Altra partita che si preannuncia interessante, Gwen in Germania, con la voglia di rifarsi, Stefano che è stato eliminato, per fortuna c'è Fulvio in Russia (penso) che ha saltato la prima, Giuseppe in Italia e poi Francesco e Filippo in basso.
Parlo un po' con tutti, concordo di lasciare libero ENG ma Gwen e Stefano parlano troppo, alle mosse della primavera Fulvio mette anche un'armata in STP e Stefano va in ENG, meno male che avevo mosso in WAL da LVP, la vedo dura e allora decido di difendere NTH e propongo a Fulvio di entarre lui in NWY(farà + 3) sperando che poi dia fastidio a Gwen, a sud per Giuseppe non è facile con SEV in RUM, ANK in COS e le mose austriache chiaramente anti italiane, Gwen si sbilancia subito verso la costa, anche lui fa +3.
La costruzione di una flotta a BRE e una a KIE non mi danno molte speranze, Fulvio è lento nel reagire e non ha nessuna intenzione di giocare con me, giustamente fa la sua partita e teme di incappare nelle ire di Gwen, preferisce parlare con Stefano, anche Giuseppe è in affano ma riesce a recuperare qualcosa con la diplomazia, recuperando Francesco e andando contro Filippo, io cerco di paralre con Stefano chiedendogli cosa vuole per lasciarmi soppravvivere, lui mi chiede LON e io gle la do, faccio lo sbaglio di fidarmi, sceso a due non ho più storia e sbaglio ancora accettando il "regalo" DEN per lasciare il fronte e in completa balia della scelta di Stefano di eliminarmi, cosa che avviene, forse un po' lentamente ma inesorabilmente.
Fulvio
Amministratore
Messaggi: 888
Iscritto il: domenica 20 giugno 2010, 18:11
Località: Roma

Re: V Legatio in Urbe; R2T2

Messaggio da Fulvio »

Purtroppo abbiamo fatto entrambi lo sbaglio di fidarci di Stefano.
La mia idea già all'inizio era di giocare a nord (mi fido, quando austria e turchia ti dicono rispettivamente "non vado un galizia" e "non vado in black sea"...o stanno preparando un'attacco mostruoso ai miei danni o davvero non vogliono farlo), cerco di prendere subito il dominio della scandinavia, l'idea era proprio tenerti a 3 centri e usare te e Stefano per il mio "colpo grosso" cioè attaccare gwen, (cosa che fino al 1905 mi è riuscita, visto che ero in danimarca e berlino), provando ad offrirti poi magari qualche centro a occidente (olanda o kiel) per contrastare Stefano.
Purtroppo Stefano si è incaponito su di te, se ricordi bene , con te a 3 centri (con la danimarca) e gwen sempre a 3 centri (monaco, kiel e olanda) ho cercato di dirvi che vi avrei protetto da dietro se mi fermavate stefano ma Gwen ha preferito riprendersi i suoi centri ad oriente (evidentemente non gli va giù che ad ogni Roma che viene io lo attacchi sempre e gli rovini le partite, spero che abbia capito che lo faccio per misurarmi con uno dei più forti e costanti giocatori del mondo, per vedere ogni volta il mio livello, un pò come il rapporto che ho con Alex, di amore ed odio, solo che con gwen c'è molto meno amore)
A sud subodoro il tradimento di Filippo e Francesco, faccio a tempo a convincere francesco che è meglio tradire Filippo e non me (tanto sapevo che sarebbe tornato alla carica, speravo solo di aver preso abbastanza a nord da costruire a sud per stoppare il suo attacco).
Filippo nella partita è un pò reo di una cosa...cioè di non aver creduto all'attacco in Italia. Giuseppe è uno forte e si difende bene, ora se il fronte che gli è caduto per primo è stato quello a sud in favore di FRancesco, mentre a nord ha tenuto, era solo questione di tempo che cadesse anche il nord italia.
Mostrando remore a continuare in italia, probabilmente ha fatto pensare a Francesco di non essere cosi convinto dell'alleanza, di fatto slegandolo da lui. Insomma se una buona e proficua alleanza, si basa sul concetto di "smontare l'italia", cambiarla a metà azione, perchè l'alleato prende 1 centro prima di me e io niente, mi pare buttare nel cesso una buona alleanza.

Detto questo, una volta attaccato a sud da Francesco, confidavo in Stefano che almeno una tra kiel e monaco me l'avrebbe data, invece prometteva a me e difendeva Gwen...al 1906 ormai non potevo far più nulla per cambiare le cose.

Insomma ho buttato una vittoria? Forse si, ho scelto il cavallo sbagliato di cui affidarmi, speravo solo che se pur nella vittoria, mi desse a quel punto quel centro di gwen che mi serviva per un secondo posto.

Cmq complimenti a Stefano per la vittoria, partita non brillantissima la sua, però è riuscito a mangiare centri in tutte le occasioni chiave che ha avuto e non far mangiare centri agli altri.

Metto questa partita nelle mie partite tipiche, dove fino al 1905 sono in lizza per la vittoria e negli ultimi 2 anni mi si falda tutto...devo sicuramente migliorare nella gestione del finale delle partite (ovviamente non solo in questo, ma ultimamente ho tante partite iniziate molto bene e finite molto male)
"There exist 10 kinds of people: those who understand binary and those who don't."
"If debugging is the process of removing bugs, then programming must be the process of putting them in."
"Gli alleati sono come dei palloncini, appena gli pianti un chiodo dietro la schiena spariscono immediatamente."
Filippo
Messaggi: 12
Iscritto il: mercoledì 15 maggio 2013, 1:41
Nome su webDiplo: gipsss

Re: V Legatio in Urbe; R2T2

Messaggio da Filippo »

Fuf, io non sono molto d'accordo con la tua analisi. Devi considerare che io non ho detto a Francesco di non andare contro l'Italia, bensì di andare ANCHE contro di te, approfittandone del fatto che i tuoi pezzi erano messi parecchio male (onestamente, quell'armata in Boemia non l'ho capita se non come un atto d'ammmore).

L'errore secondo me è stato di Francesco, che non ha capito che tu saresti caduto molto velocemente e che a trarne beneficio saremmo stati soltanto io e lui, mentre dalla mia caduta ne avete tratto beneficio in 3, di cui uno era Giuseppe che lì dentro ci stava con le flotte (e che invece sarebbe caduto subito dopo se la nostra alleanza avesse retto). L'errore di Francesco secondo me è dimostrato dal fatto che anche se ha fatto la miglior Turchia, NON HA vinto quella partita.

A me il centro di Romania era utile contro l'Italia, mentre lui avrebbe preso sebastopoli e l'anno dopo mosca. A quel punto non sarebbe stato necessario uno stab, perché avrebbe avuto i tre centri patrii, più la romania, la grecia, sebastopoli, mosca e napoli (8 sicuri), e si sarebbe giocato serbia, roma, tunisi e varsavia.

Tra l'altro, Francesco aveva "conquistato un centro più di me" perché per cementare l'alleanza l'abbiamo barattato: tu prendi grecia ora, io qualcos'altro più tardi. Quando gli ho chiesto di supportarmi in romania si è fatto prendere dall'avidità ed ha preferito attaccare me, buttando lui nel cesso un'alleanza.
Fulvio
Amministratore
Messaggi: 888
Iscritto il: domenica 20 giugno 2010, 18:11
Località: Roma

Re: V Legatio in Urbe; R2T2

Messaggio da Fulvio »

No Filo, non credo sia andata cosi come la dici.
L'armata in boemia era li per 2 motivi:

1)per aiutarti, visto che non mi hai dato problemi a sud, era giusto ricambiare aiutandoti ad occidente
2)li o in tirolo al momento opportuno, quando saresti entrato a venezia, potevo sganciarmi e tirare su monaco di gwen (mio obbiettivo principale, se dico che voglio fare una partita a nord la faccio a nord, quando Giuseppe mi chiedeva di attaccarti, ovviamente io non potevo dirgli di si, sto a nord a combattere con germia e gb, ci manca solo che mi faccio come nemico l'austria).

Che volessi provare su di me era facile da capire, lo sapevo anche io che ero sbilanciato, la richiesta "vai tu a venezia" era un campanello.
Il centro in più non era la grecia, era la tunisia...quando hai visto che Francesco aveva preso molto e tu eri ancora a sbattere la testa su venezia da 3 turni, hai fatto il conto di dover "equilibrare" il tuo alleato...non prendo in italia, hai visto me come preda facile. Proprio per evitare questo, io ti lasciavo la mia armata ad uso e consumo.

Francesco per sua ammissione è apprensivo quando gioca, se tu gli dici con decisione attacchiamo l'italia lo fà, se a metà piano gli proponi un cambio di fronte si insospettisce e inizia a porsi delle domande, tipo "perchè cambiare fronte se in italia va bene" e quindi ha temuto una tua alleanza con l'italia...è stato facile fargli notare che aveva un tiro sicuro su serbia, sopratutto perchè io a sud ero debole e sarei rimasto debole quindi una facile preda anche dopo...(io contavo di prendere in germania per fare un bel carro a mosca come deterrente). Prendendo prima da me, sia tu che lui, saresti diventanto più ostico da prendere dopo, insomma Frà il conto se lo è fatto più che bene, non ha vinto la partita semplicemente perchè con l'italia distratta la francia ha fatto il pienone dall'altra parte.

Forse hai travisato il discorso che facevamo sul "killer instict", che non è mangiare centri dove capita, ma affondare su una preda fino a che non sparisce.
La tua preda era l'italia, nel momento che stava cadendo (senza tunisi) a soli 3 centri con il turco che avanzava a napoli, venezia cadeva subito e poi la strada per roma era aprta. Finita l'italia allora potevi andare da Frà a dirli "o mo passiamo alla russia".
Cosi hai lasciato a metà l'italia, che è Giuseppe e non il primo venuto, che ovviamente appena si è ripreso ti ha dato contro, invece di andare in francia. (tecnicamente prima di attaccarmi, spero che tu abbia concordato con Giuseppe una coda del tipo "io smetto di attaccarti se vai in francia" )
Spero che tu capisca che "mi serve la Romania per andare contro l'italia" non ha un senso, perchè togliendo la romania a me, io sarei dovuto tornare a sud, con sebastopoli presa, avrei solo potuto venire contro di te, l'italia cmq a 3 centri sarebbe andata contro di te e Francesco? che avrebbe fatto? ti avrebbe aiutato a si sarebbe lasciato convincere da Giuseppe o da me ad attaccarti? Troppo incognite, se mi attacchi è per eliminarmi, non mi attacchi per 1 solo centro ( e per lasciarne 1 e possibilmente 3 alla turchia). Hai lasciato Giuseppe ferito e incavolato che invece ti ha dato subito contro (lo stesso errore che ho fatto con gwen, crendo che con 3 centri andasse contro la francia)...la cosa di cui parlava Tobby e Fabian mi ha confermato con la frase "non riesci a parlarci , allora eliminalo" credo sia proprio questo, cercare di togliere, anche eliminando senza pudore, situazioni potenzialmente dannose e pericolore e per me e te, lasciare vivi italia e germania è stato disastroso.
Forse più per te che avevi la possibilità di togliere l'italia aspettando un turno, io purtroppo arrivato a berlino e danimarca mi era un pò bloccato e senza la francia non arrivavo ne a monaco ne a kiel.

Te lo ho detto, dovevi solo credere un turno in più all'attacco all'italia, tolta l'italia allora potevi accordarti con Frà per attaccare me.
(di base era buona anche l'idea di mandare me a venezia, io avrei costruito l'armata dietro per difendermi da Frà o per continuare con gwen, subito dopo, ti avrei lasciato il centro e avrei disbandato l'armata in italia.)


Poi ovviamente concordo con te, fallito l'attacco, stabbato dal turco, attaccato da un'italia vendicativa, l'unica cosa logica da fare era di cercare di tenere il fronte con me e sperare di sopravvivere.
"There exist 10 kinds of people: those who understand binary and those who don't."
"If debugging is the process of removing bugs, then programming must be the process of putting them in."
"Gli alleati sono come dei palloncini, appena gli pianti un chiodo dietro la schiena spariscono immediatamente."
FERRARI MARCO
Messaggi: 474
Iscritto il: martedì 3 agosto 2010, 9:20

Re: V Legatio in Urbe; R2T2

Messaggio da FERRARI MARCO »

In effetti lì sotto c'era molto confusione, credo che una pecca, forse di tutti e 3 (Filo, Fra e Fulvio), sia stata quella di cercare un colloquio con chi in quel momento era messo peggio (io) ma con un po' di esperienza per aiutarvi, così facendo avrei penalizzato Giuseppe, che vedevo già morto, ma, qui posso aver sbagliato io, non mi visto attivo proprio per non dannegiarlo nel suo tentativo di corsa al CISD, invece avrei potuto avere Fra e forse anche Filo che potevano attaccare Stefano.
Di certo non avete giocato bene la parte diplomatica tra di voi.
Fulvio
Amministratore
Messaggi: 888
Iscritto il: domenica 20 giugno 2010, 18:11
Località: Roma

Re: V Legatio in Urbe; R2T2

Messaggio da Fulvio »

Marco hai ragione, ingenuamente anche io pensavo che austria e turchia andassero prima in italia e si muovessero poi verso la francia.
Riguardo le considerazioni su Giuseppe, la situazione non era rosea in quella partita, va di fatto che anche con un Gwen tartassato da me e con la somma delle 2 migliori, essere eliminato a questa partita poteva non essere cosi cruciale.
Sul discorso di tenerti anche se spacciato....come si dice, anche a 2 o 3 centri uno pò dire la propria e avere una tua consulenza a nord non mi dispiaceva, per questo ho fatto di tutto per tentare di tenere su anche te.

Per Filippo, l'aiuto ed il supporto della armata che avevo lasciato per te ovviamente era anche nella speranza che se la turchia avesse fatto qualcosa di "strano" a sud, avrei trovato in te un valido alleato che avrebbe difeso il sud (e cmq avrebbe mangiato^^)
"There exist 10 kinds of people: those who understand binary and those who don't."
"If debugging is the process of removing bugs, then programming must be the process of putting them in."
"Gli alleati sono come dei palloncini, appena gli pianti un chiodo dietro la schiena spariscono immediatamente."
stefano
Messaggi: 1
Iscritto il: domenica 10 novembre 2013, 7:35
Nome su webDiplo: pagus

Re: V Legatio in Urbe; R2T2

Messaggio da stefano »

Mi trovo a commentare la mia prima vittoria a diplomacy dal vivo. Erano 2 anni che non giocavo ovvero dalla III legatio in urbe.
E' la mia seconda partita (nella prima come germania sono stato asfaltato da marco ferrari e da gwen magi).
Me li ritrovo vicini io in francia, ferrari in inghilterra e gwen in germania. La mia fortuna è stata aver trovato un accordo con fulvio che mi propone un attacco all'inglese e se va bene al tedesco in un secondo momento. Nei primi turni attacco l'inglese e lascio fare ciò che vuole al tedesco. Molta della mia tranquillità è legata ad un patto di non belligeranza con l'italia. Poi pian piano mi mangio l'inghlterra e due centri tedeschi (belgio ed olanda). Gwen mi chiede di non ridurre la sua presenza al di sotto delle tre unità. Siccome è stato molto paziente con me e la mia sete di centri lo difendo dagli attacchi russi. Nel finale inoltre devo anche monitorare il rientro in corsa del turco che mi arriva a minacciare la penisola iberica. Fulvio è stato lo stratega di tutta la prima fase però non mi ha mai detto che ci teneva ad arrivare secondo ed io, lo ammetto, mi sono alla fine dedicato a salvaguardare la mia prima vittoria.
Direi un bel mix di fortuna e buone idee ben gestite. Nella successiva partita sono stato nuovamente asfaltato.Il cammino per migliorare è ancora lungo ma l'importante è essersi rimessi in cammino.

saluti a tutti
kypo582
Messaggi: 625
Iscritto il: lunedì 22 marzo 2010, 22:51
Nome su webDiplo: kypo582
Località: Milano

Re: V Legatio in Urbe; R2T2

Messaggio da kypo582 »

Bentornato Stefano, di nuovo complimenti per la tua prima vittoria!

A presto!
Giuseppe Salerno
Rispondi