EDC 2011 Derby (Inghilterra) 11-14 Novembre

Tutto sui tornei all'estero. Circuiti stranieri, informazioni, classifiche, ecc.

Re: EDC 2011 Derby (Inghilterra) 11-14 Novembre

Messaggioda Alex » lunedì 14 novembre 2011, 17:12

grrr.... pessimo risultato da parte mia. ho perso tutto quello che potevo perdere.
Immagine Immagine
Alex Lebedev
Il segreto della politica? Fare un buon trattato con la Russia. - Otto von Bismarck
Avatar utente
Alex
Amministratore
 
Messaggi: 574
Immagini: 287
Iscritto il: venerdì 19 marzo 2010, 17:34
Località: Verona
Medaglie: 19
Master 2009 (1) Partecipazione al Master (3)
Vittoria CISD (2) Argento CISD (1)
Bronzo CISD (1) Vittoria Tappa CISD (4)
Argento Tappa CISD (4) Bronzo Tappa CISD (2)
Socio Sostenitore (1)
Nome su webDiplo: Alex

Re: EDC 2011 Derby (Inghilterra) 11-14 Novembre

Messaggioda Francesco » lunedì 14 novembre 2011, 20:31

A proposito, Alex: sono arrivato, ma ho finito il credito per avvisarti. Grazie!
La filosofia è come la Russia: piena di paludi e spesso invasa dai tedeschi.
Avatar utente
Francesco
 
Messaggi: 1580
Immagini: 59
Iscritto il: martedì 18 maggio 2010, 21:49
Località: Roma
Medaglie: 8
Partecipazione al Master (3) Vittoria Tappa CISD (1)
Argento Tappa CISD (1) Bronzo Tappa CISD (2)
Socio Sostenitore (1)
Nome su webDiplo: BreathOfVega

Re: EDC 2011 Derby (Inghilterra) 11-14 Novembre

Messaggioda Francesco » mercoledì 16 novembre 2011, 2:33

Invece che raccontarvi tutto il torneo (che è stato abbastanza penoso da parte mia, due eliminazioni, un secondo posto e una vittoria sfumata per la solita botta di sfiga nel 1906, trasformatasi in un quarto posto), vi racconto l'ultima partita perché è in pratica l'unica che valga la pena raccontare, per tantissimi motivi (in particolare di metaplay, sotto vari aspetti, e molti di voi si renderanno conto di QUANTI calcoli si possono fare per una partita di torneo). Perciò i giocatori con esperienza internazionale troveranno un po' scontate le mie affermazioni/spiegazioni, portate pazienza, non lo faccio per voi! :lol:

Già l'assegnazione delle potenze è divertente: Germania, con Fabian Straub in Francia e Igor Kurt in Inghilterra (due giocatori tedeschi che non sono ESATTAMENTE scarsi); Alex in Russia, un altro tedesco in Turchia (Holger qualcosa), un giappoinglese in Italia (Andrew Havery) ed in Austria Bernard Andrioli, che io non ho ancora capito di che nazionalità fosse (inglese, tedesco, olandese... Cognome italiano, mi pare di averlo sentito parlare in tedesco, ed ha preso il volo con René per Utrecht).

E di considerazioni e premesse da fare ce ne sono diverse. E' importante capire gli obiettivi di ciascun giocatore per toccare le corde giuste nella fase di diplomazia, perciò prima di tutto (facile) occorre farsi un'idea di: alleanze/simpatie personali tra i giocatori, o loro rivalità; la loro posizione in classifica, non solo nella classifica secca del torneo che si sta giocando ma di tutti i circuiti ad esso collegati.

La classifica del torneo vedeva (purtroppo) Gwen al top table, Fabian ottavo e Alex nono. Considerando che al top table vanno i primi sette in classifica generale (e chi vince il top table vince il torneo automaticamente, è a questo che serve), è normalmente una partita equilibrata in cui non si vedono punteggi esaltanti - perciò il primo vince, il secondo fa un buon punteggio, ma gli altri difficilmente mantengono la stessa classifica con la quale sono entrati nel top table - per questo motivo, per un'ottica di punteggio finale, conviene maggiormente arrivare con un buon punteggio ma NON tra i primi sette - per potersi giocare l'ultimo round in un tavolo più facile e salire posizioni, sapendo che la maggior parte di quelli sopra di te in classifica otterrà un punteggio decisamente basso perché giocherà tutta assieme in un tavolo equilibrato. Non vincerai il torneo, ma il podio è a portata.
Come stavamo dicendo, Fabian (il mio francese) ed Alex (il mio russo) erano in quella invidiabile posizione; Igor (Inghilterra) invece no, ha giocato un torneo così e così; gli altri giocatori pure, una situazione abbastanza anonima. E questo ci dice che, CONSIDERANDO SOLTANTO LA CLASSIFICA DEL TORNEO, i più agguerriti per la vittoria di questo tavolo erano Fabian e Alex, mentre per tutti gli altri le motivazioni si limitavano ad ottenere una semplice buona partita.

Classifiche dei circuiti: mi sono disinteressato della classifica del Tour of Britain (il circuito nazionale inglese, del quale Derby era tappa finale), perché Graeme Murphy l'aveva di fatto già vinto. Invece, cosa che molto mi/ci interessava, Derby era l'ultimo atto dell'EGP (European Grand Prix), il circuito europeo che vedeva Alex primo di parecchio su Gwen Maggi dopo i tornei di San Marino, Roma, Bonn e Parigi. Quindi, considerato che Gwen purtroppo era al top table ed aveva possibilità di vincere il torneo, per un discorso di punti Alex era costretto a terminare sopra l'ottava posizione (in caso di vittoria di Gwen) per vincere l'EGP (se Gwen non avesse vinto Alex sarebbe stato campione comunque). Insomma: una situazione più che buona per Alex, in partenza.

Capitolo alleanze, etc. Nessuna antipatia nota nel tavolo (io lo chiedo sempre, quando faccio diplomazia, se ci sono voci di questo tipo tra i giocatori), mentre tutti si aspettano due alleanze di ferro E/F contro G/R, con la Turchia probabilmente schierata contro la Russia, ed Austria e Italia a guardare. Ed io sicuramente parteggio per Alex, visto quanto significhi per lui il risultato di questa partita.

Ora, io ho tratto le mie conclusioni. Prima di tutto, non voglio giocare una partita a difendermi dai due tedeschi, quindi devo trovare il modo di rompere il loro asse; secondo, posso anche parteggiare per Alex ma NON SONO ALEX, ho anche i miei cavoli - tutto sommato mi andrebbe bene una sua vittoria con un mio secondo posto, ma come ottenere il tutto?
Unendo tutti i calcoli di cui sopra, penso che Fabian abbia maggior interesse a vincere questa partita rispetto ad Igor, e che quindi su di lui posso provare a spingere per un tradimento all'Inghilterra.

Le mie parole a Fabian sono misurate: gli dico che a me starebbe bene una sua vittoria, purché con me ed Alex secondi. Ci provo! Fabian ci pensa, studiamo assieme la situazione e dice che si può fare. Fantastico!
Aperture: Inghilterra in Manica e Galles (ma già me l'aveva anticipato, perciò era concordata, e perciò è evidente che va in Belgio), Francia di forza in Borgogna. Acc, meno male che ti avevo chiesto di non farlo. Ok! La parte interessante è Alex che apre a nord, e Igor potrebbe vedersela proprio male.
Perciò, vado da Fabian a dirgli: è chiaro che gli hai promesso il Belgio, invece io da Ruhr supporto Borgogna - Belgio, zero costruzioni inglesi, due flotte e fine della storia. E stallo perfino Alex (lo faccio sul serio!) in Svezia. Contemporaneamente, Igor mi dice che sì, il Belgio lo vorrebbe, ma a questo punto, un trasportino in Brest ci starebbe pure... (non ci credo, naturalmente, e difatti non avviene).

Purtroppo Fabian non va in Belgio ma supporta Igor - che muove in Belgio. E subito un mio bel misorder: Berlino - Olanda invece che Kiel - Olanda. Non sarà il primo di questa partita, cosa che mi dà un fastidio infernale perché (oltre a rovinare la partita di tutti quanti) ultimamente succedeva raramente; invece, in questa partita errori in serie.

Insomma, non vi sto a spiegare mossa per mossa, ma tra le proposte che avanzo a Fabian c'è di prendere il Belgio ADESSO, che vorrebbe dire sbandare l'unica armata inglese con le flotte inglesi ovunque tranne che in patria, mentre una flotta francese potrebbe infilarsi in IRI per un macello di centri. Insomma: una festa in Inghilterra - e invece Fabian non lo fa mai. Non si tradiscono mai! I miei errori in serie, comunque, aiutano a tenerli uniti (Kiel Hold che nemmeno difende Danimarca, che cade).

Alex a sud ha un buon accordo con l'Austria per far fuori la Turchia, a sua volta l'Austria pare aver trovato un ottimo feeling con l'Italia, perciò è senza nemici e quando le chiedo di difendermi Monaco in cambio di Monaco stessa nel prossimo futuro, accetta.
A questo punto l'Austria diventa prima, Alex è spostato a nord e vulnerabile a sud, e finalmente Fabian e Igor capiscono che devono trovare un'altra strada, e si accordano con Alex per una vittoria condivisa a 3 (peccato che io sia rimasto con una flotta a Berlino e basta!), comincia l'inseguimento all'Austria. C'è in mezzo pure il pranzo (proprio in mezzo al cambio di strategia, che quindi viene definito nei dettagli), si prevede di distruggersi flotte a ripetizione da riconvertire in armate (anche la mia, un'armata a Berlino può fare comodo), combino ancora qualche casino ma alla fine si arriva al benedetto ultimo turno.

Austria a 7, Francia a 7, Russia a 7, Inghilterra a 6. La Francia ha un guess game su Venezia, potrebbe andare ad 8; l'Inghilterra potrebbe prendere la Norvegia alla Russia, Monaco al francese, forse anche Spagna. Alex sta per prendere la Romania all'Austria, finendo quindi ad 8 al pari di Fabian o di Igor (dipende da chi si prende Monaco). Io a quel punto dico che Berlino non mi serve, Igor può prenderla ed andare ad 8, certo c'è un po' di incertezza. Vediamo.

La Francia sbaglia il guess game (errore tattico di stanchezza, anche, ma a posteriori sono buoni tutti). Alex prende la Romania all'Austria.
IGOR TOGLIE LA NORVEGIA AD ALEX. (si prende anche Berlino, gentilmente offerta da me, e per di più con il supporto di Alex)

Risultato: Igor primo da solo ad 8 centri, Alex e Fabian secondi a 7. Igor, che non aveva nessun motivo particolare per vincere - pare che abbia sbagliato i conti o che non si sia fidato. Ironia del destino, sarebbe bastato farmi sopravvivere perché arrivassero primi a 7 centri in tre.

Gwen vince il torneo, Alex finisce decimo (credo) in classifica generale e per uno sputo di punti perde l'EGP (inutile dire che paga questo secondo posto).

La squadra italiana vince l'EGP a squadre sulla squadra francese (magra consolazione, ho vinto anche io qualcosa!)
La filosofia è come la Russia: piena di paludi e spesso invasa dai tedeschi.
Avatar utente
Francesco
 
Messaggi: 1580
Immagini: 59
Iscritto il: martedì 18 maggio 2010, 21:49
Località: Roma
Medaglie: 8
Partecipazione al Master (3) Vittoria Tappa CISD (1)
Argento Tappa CISD (1) Bronzo Tappa CISD (2)
Socio Sostenitore (1)
Nome su webDiplo: BreathOfVega

Re: EDC 2011 Derby (Inghilterra) 11-14 Novembre

Messaggioda cranberry » mercoledì 16 novembre 2011, 9:43

Bella recensione, peccato davvero per Alex, mi sarebbe piaciuto molto vedere il suo nome il cima alla classifica dell'EGP. A mio avviso il comportamento di Igor è spiegabile a diversi livelli:

a) ALL'ULTIMO TURNO NON SI GUARDA IN FACCIA A NESSUNO
Molti giocatori stranieri applicano questa regola, personalmente la applico solo in casi estremi ovvero quando c'è una grossa posta in palio. Però stavolta credo lo avrebbe dovuto fare anche Alex sopportando te a monaco piuttosto che Igor e pararsi da un possibile tradimento. In fondo avrebbe potuto sempre giustificare un simile comportamento in tanti modi (classifica EGP, mancanza di fidcucia, non volerti eliminare ecc.);

b) METAGAMING CON GWEN AL TOP TABLE
Possibile ma molto improbabile, fra i due non c'è mai stato un grande feeling e non vedo perchè avrebbe dovuto aiutare a vincere un giocatore che aveva già vinto l'EGP diverse volte;

c) SE NON VINCE L'EGP UN TEDESCO ALLORA CHE VINCA ANCORA UN FRANCESE
Ragionamento estremamete meschino e improbabile. Se siamo a questo punto stiamo messi male :).

Alla fine credo sia stata solo una voglia di fare risultato per ribadire a se stesso quanto vale. Certo che di danni ne ha fatti, magari ricordiamocelo ;).
Luca
Dott. Comm.,Figl di putt, gran test di cazz, stronz, gran farabutt, pezz di merd, grand pezz di merd (ma molto meno di Fulvio De Persio), colui-che-è-scritto-in-giallo-ma-che-ha-il-quintuplo-di medaglie-di-altri-scritti-in-giallo.
cranberry
Amministratore
 
Messaggi: 400
Immagini: 20
Iscritto il: martedì 18 maggio 2010, 16:02
Località: Fano (Pu)
Medaglie: 25
Partecipazione al Master (5) Vittoria CISD (3)
Bronzo CISD (2) Vittoria Tappa CISD (7)
Argento Tappa CISD (6) Bronzo Tappa CISD (1)
Socio Sostenitore (1)

Re: EDC 2011 Derby (Inghilterra) 11-14 Novembre

Messaggioda Francesco » mercoledì 16 novembre 2011, 13:15

cranberry ha scritto:Molti giocatori stranieri applicano questa regola, personalmente la applico solo in casi estremi ovvero quando c'è una grossa posta in palio. Però stavolta credo lo avrebbe dovuto fare anche Alex sopportando te a monaco piuttosto che Igor e pararsi da un possibile tradimento. In fondo avrebbe potuto sempre giustificare un simile comportamento in tanti modi (classifica EGP, mancanza di fidcucia, non volerti eliminare ecc.);

Purtroppo Igor muoveva a Berlino da Monaco (ancora francese), quindi avrebbe preso Monaco, vincendo lo stesso, e con il risultato che Fabian sarebbe arrivato addirittura terzo. Ci ho pensato parecchio a mettere Alex nella situazione di poter vincere lo stesso, osteggiando la presa inglese di Monaco in primavera, ma non ci sono cascati :)
La filosofia è come la Russia: piena di paludi e spesso invasa dai tedeschi.
Avatar utente
Francesco
 
Messaggi: 1580
Immagini: 59
Iscritto il: martedì 18 maggio 2010, 21:49
Località: Roma
Medaglie: 8
Partecipazione al Master (3) Vittoria Tappa CISD (1)
Argento Tappa CISD (1) Bronzo Tappa CISD (2)
Socio Sostenitore (1)
Nome su webDiplo: BreathOfVega

Re: EDC 2011 Derby (Inghilterra) 11-14 Novembre

Messaggioda Fulvio » mercoledì 16 novembre 2011, 18:58

Effettivamente credo che abbia prevalso lo spirito di rivincita per un torneo un pò cosi.
Però sicuramente non stiamo parlando di un giocatore di primo pelo, ne di uno non abituato a vincere.
insomma si che è un torneo, ma è sempre un gioco, se dopo una partita equilibrata e giocata bene, che a me non cambia nulla, ma a qualcun altro si, me ne frego di un centro in più o di un centro in meno, tanto sicuramente il mio valore non è messo in dubbio da una partita in cui potevo arrivare primo con tanti se e tanti ma, in cui sono arrivato terzo o secondo perchè ho scelto di non prendere un centro.
"There exist 10 kinds of people: those who understand binary and those who don't."
"If debugging is the process of removing bugs, then programming must be the process of putting them in."
"Gli alleati sono come dei palloncini, appena gli pianti un chiodo dietro la schiena spariscono immediatamente."
Fulvio
Amministratore
 
Messaggi: 888
Iscritto il: domenica 20 giugno 2010, 18:11
Località: Roma
Medaglie: 7
Partecipazione al Master (1) Argento Tappa CISD (1)
Bronzo Tappa CISD (4) Socio Sostenitore (1)

Re: EDC 2011 Derby (Inghilterra) 11-14 Novembre

Messaggioda kypo582 » mercoledì 16 novembre 2011, 20:24

Sottotitoli grazie!
Giuseppe Salerno
kypo582
 
Messaggi: 628
Immagini: 15
Iscritto il: lunedì 22 marzo 2010, 23:51
Località: Milano
Medaglie: 16
Partecipazione al Master (4) Argento CISD (1)
Bronzo CISD (2) Vittoria Tappa CISD (3)
Argento Tappa CISD (3) Bronzo Tappa CISD (2)
Socio Sostenitore (1)
Nome su webDiplo: kypo582

Re: EDC 2011 Derby (Inghilterra) 11-14 Novembre

Messaggioda Fulvio » mercoledì 16 novembre 2011, 22:59

kypo582 ha scritto:Sottotitoli grazie!


per i non vedenti?
"There exist 10 kinds of people: those who understand binary and those who don't."
"If debugging is the process of removing bugs, then programming must be the process of putting them in."
"Gli alleati sono come dei palloncini, appena gli pianti un chiodo dietro la schiena spariscono immediatamente."
Fulvio
Amministratore
 
Messaggi: 888
Iscritto il: domenica 20 giugno 2010, 18:11
Località: Roma
Medaglie: 7
Partecipazione al Master (1) Argento Tappa CISD (1)
Bronzo Tappa CISD (4) Socio Sostenitore (1)

Re: EDC 2011 Derby (Inghilterra) 11-14 Novembre

Messaggioda kypo582 » mercoledì 16 novembre 2011, 23:38

Per chi non ha il dizionario Fulvio-Italiano. =D
Giuseppe Salerno
kypo582
 
Messaggi: 628
Immagini: 15
Iscritto il: lunedì 22 marzo 2010, 23:51
Località: Milano
Medaglie: 16
Partecipazione al Master (4) Argento CISD (1)
Bronzo CISD (2) Vittoria Tappa CISD (3)
Argento Tappa CISD (3) Bronzo Tappa CISD (2)
Socio Sostenitore (1)
Nome su webDiplo: kypo582

PrecedenteProssimo

Torna a Diplomacy dal vivo all'estero

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite