San Marino - R3T1

Avatar utente
Francesco
Messaggi: 1576
Iscritto il: martedì 18 maggio 2010, 21:49
Nome su webDiplo: BreathOfVega
Località: Roma

San Marino - R3T1

Messaggio da Francesco »

Austria - Gwen Maggi
Francia - Francesco Conte
Inghilterra - Luca Pardini
Germania - Giuseppe Salerno
Italia - Filippo Lonardo
Russia - Fulvio De Persio
Turchia - Alex Lebedev

La mattina c'è la sorpresa, siamo in 10, Davide dice che non vuole giocare, Iretti ci abbandona per Combat Commander (scherzo, era già previsto che giocasse quel torneo). Servono tre rinunce, non ci sono i giocatori per giocare un'escalation. Rinunciano, applausi a loro, Curzio e Matteo (ovvero i più bassi in classifica), più il buon Davide che dopo l'annuncio dei 34 punti alla rinuncia annuncia di voler rinunciare ma con voglia di giocare. E naturalmente rinuncia Luca, in quanto TD. Un tavolo solo, carne al fuoco per il futuro.

Già dalla sera prima erano sorte delle considerazioni di Gwen. La classifica recitava Alex, Gwen e Giuseppe saldamente al comando (nell'ordine, staccati di pochissimi punti) con un primo e un secondo posto (nel caso di Giuseppe un primo maggiorato, che è comunque notevole su due tavoli, ed un altro risultato decente maggiorato), con me staccato di oltre 100 punti con un primo posto senza scia ed un'eliminazione. La considerazione di Gwen era che io, vincendo, sarei arrivato a podio, ed il mio alleato tra i tre caballeros avrebbe vinto il torneo. Scherzandoci ma non troppo, spargo la voce con Alex e Giuseppe la sera.

In realtà, nelle mie preferenze ci sarebbe sfruttare la situazione per fare fuori uno dei tre, per poi occuparmi del mio "alleato", sperando che ci siano i presupposti per una limitata crescita del terzo da qualche parte. Ed il tavolo, in realtà, non è male. La mattina propongo a Giuseppe la famigerata alleanza anti-inglese (Luca Pardini non è affidabile, anche se non avevo ancora compreso quanto), Giuseppe accetta seduta stante.

Ma la parte esilarante, in prospettiva, viene giocata ad est: quante possibilità ci sono che un'alleanza Fulvio/Filippo si metta in piedi e gestisca Gwen ed Alex? :lol: :lol:

Con Fulvio e Filippo non c'è mai niente di scontato. Filippo sente indubbiamente la competizione nei suoi confronti, mentre a Fulvio è molto difficile imporre una strategia che non lo convince appieno, ed a volte si convince di idee non propriamente ortodosse. La combinazione, diciamo, è un'alleanza che regge nel 25% dei casi.
Qui non avviene proprio. Filippo attacca Gwen convertendo l'apertura anti-turca, mentre Fulvio non attacca Alex. Filippo ferma l'attacco su Gwen, che ringrazia e lo supporta, e l'asse diventa: Fulvio/Alex contro Filippo/Gwen, con Alex e Gwen ridotti a secondi nelle rispettive alleanze. Fantastico per me, e da fuori sospetto anche piuttosto esilarante (mettetevi nei miei panni...). A questo punto la mia partita diventa contro Filippo e Fulvio, e spero che non lo capiscano troppo presto.

Con queste premesse non ho bisogno di eliminare Luca Pardini: posso convertire l'attacco, già ben avviato contro Luca, su Giuseppe e portarmi Luca come alleato di minoranza. La mossa funziona abbastanza bene, al di là di un misorder che mi fa scoppiare un'armata ma che recupero subito in autunno restituendo l'affronto in Ruhr. La mia unica preoccupazione diventa Filippo, che cresce ed è sempre a pari centri con me (ma ho il vantaggio dell'apertura, Filippo muove in Egeo già nel 1901 prendendo Trieste), mentre con la coda dell'occhio osservo Fulvio - che teoricamente dovrebbe diventare l'obiettivo di Luca Pardini, ormai in Germania ci sono arrivato.

Filippo vorrebbe tanto venire contro di me, ma prima vuole far fuori Alex, ed Alex resiste perché Fulvio lo difende. Filippo non prende bene la cosa, né prende bene quando Fulvio gli taglia ripetutamente la Boemia da Silesia, facendo resistere Monaco (Filippo, quella è una buona mossa di Fulvio. Più tardi Giuseppe cade, più lentamente io cresco; Fulvio me l'aveva anche accennato, ma io non potevo dirtelo in partita...!). Insomma, la situazione ad est sembra abbastanza cristallizzata con Filippo in lenta crescita. Per crescere in pace ed affrontarci alla fine non ci diamo il minimo fastidio fino al 1905, anno in cui è prevista la resa dei conti nel Mediterraneo. Io mi tengo sempre una costruzione in caso, ma non sospetto che mi possa servire contro l'Inghilterra....

Sì, perché Luca, senza prenderci nulla (i conti li sa fare anche lui), mi attacca. Ma il colpo da maestro è la motivazione: "Attacco te perché Giuseppe potrebbe aiutarmi in altre partite, tu quest'anno non stai viaggiando". Naturalmente, io avevo appena mosso contro Filippo, che stava tornando indietro non riuscendo a costruire una flotta in patria.

Gioco molto bene la difesa di Kiel appena conquistata, mi riprendo Brest e distruggo l'armata di Luca (gioco benino anche qui), riesco a non perdere nemmeno il Belgio, e vengo aiutato da Fulvio che ha ormai perso la speranza di vittoria (a torto, facendo alcuni conti, forse), e da un misorder di Giuseppe (sbanda Berlino invece di Silesia), che inoltre si fida di Fulvio invece di tagliare personalmente il mio supporto e negarmi vittoria, punti e podio di torneo a suo svantaggio. Per Filippo non c'è più molto da prendermi, perché una sola flotta al massimo prende la Spagna che è coperta (poteva giocarsi Ven - Pie).

Vinco, ma il risultato del torneo non viene comunicato se non direttamente sul podio. Emozionante! Peccato per me, ma mi sono divertito.
La filosofia è come la Russia: piena di paludi e spesso invasa dai tedeschi.
Fulvio
Amministratore
Messaggi: 888
Iscritto il: domenica 20 giugno 2010, 18:11
Località: Roma

Re: San Marino - R3T1

Messaggio da Fulvio »

Purtroppo la partita và come l'ha descritta Francesco.
Sono in Russia e la cosa mi scoraggia, poi guardo il tavolo, Giuseppe in Germania, Alex in Turchia e Gwen in Austria. Tutti in lizza per la vittoria e tutti che sicuramente faranno al "questua" per i favori del russo.
Devo solo temere a nord dal Pardo. Francesco in francia non mi preoccupa eccessivamente, sopratutto perchè Giuseppe "pretende" un confine a nord sicuro e mi offre la svezia ed anche la norvegia in futuro.
Ergo è ragionevolmente sicuro di voler giocare ad ovest o contro la francia o contro la gb.
La mia partita quindi si svolge a sud. L'intesa c'è subito con Filippo, l'idea di far saltare gwen e alex mi aggrada, gwen è il più facile da far andare, per posizione ed anche perchè accetta di dare trieste a filippo per fare la doppia flotta. Io sono abbastanza tranquillo, un'austria che dichiara subito guerra alla turchia, con l'italiano che gli dà man forte sicuramente và dalla russia a chiedere aiuto...e resta quasi sempre innocua a 4 centri.
Alex si chiude a riccio ed io con un'armata a sebastopoli, una in romania e una flotta nel black sea, sono ragionevolemente sicuro di dargli una bella "botta" quando sarà ora, lasciando cmq i centri costieri all'italia di Filippo.
Al 1904 la svolta, nel turno precedente prendo budapest e mando gwen a 2 centri, costruisco un'armata a varsavia. Chiedo a Giuseppe di poter entrare in slesia per girare in boemia poi, visto che non volevo togliere galizia. Si leggono le mosse e l'italia sposta tirolo in boemia, ovviamente prima di me che arrivo in slesia.
Filippo ha timore che Francesco lo attacchi alle spalle, io gli rispondo che è lo stesso timore che francesco ha di lui, gli suggerisco, con tirolo, boemia e la mia armata di galizia, di prendere vienna e costruire 1 sola flotta da piazzare in gol. Quindi chiedo a Filippo di muovere da boemia, giuseppe anche mi chiede la stessa cosa, visto i buoni rapporti e conscio del fatto che tiene francesco, accetto.
Tac a sorpresa invece scopro che il supporto di galizia è andato a vuoto ed io ho tagliato un supporto su monaco.
Mi scuso con Filippo (ho poco da scusarmi non lo sapevo) però gli dico che prendere il centro a Giuseppe sbilancia semplicemente il tavolo e fà dilagare Francesco, se proprio vuole un centro per costruire la flotta, si prendesse Vienna.
Rifiuta con la scusa "non mi piace eliminare i giocatori" che tradotto "visto che mi piace giocare con gwen non lo voglio eliminare" (con cattiveria in quel momento ho anche pensato visto che ti suggerisce anche delle mosse te lo vuoi tenere).
A sto punto gli dico "se vuoi proprio monaco, hai tirolo, hai boemia chiedi a Francesco se ti supporta da borgogna, io muovo in boemia e vado a prendere vienna, poi ricordati che hai sempre un supporto da romania e bulgaria per prendere serbia".
Niente, mi muovo ancora, ovviamente il supporto di frà non arriva e si arrabbia con me.
A quel punto gwen azzecca una mossa e riperdo budapest, mi trovo un italiano in galizia anche, (oltre che in tirolo, trieste e boemia) che si incaponisce sulla romania invece che prendere con un colpo di mano 3 centri all'austria, fare 2 flotte ed 1 armata e andare a prendere almeno altri 3 centri in francia.
A sto punto vedo Giuseppe boccheggiare e sono obbligato a tradirlo i centri a nord mi servono troppo per difendermi a sud. Gli tolgo svezia , tengo norvegia e aiuto francesco a prendere la danimarca.
All'ultimo turno, con la francia a 8, l'italia a 8 e io a 7 centri, vedo la possibilità di tirare una staccata prendendo danimarca a Francesco e Bulgaria a Filippo (che avrebbe preso serbia con il supporto di romania)
Giuseppe è d'accordo a supportarmi...purtroppo all'ultimo filippo mi conferma la volontà di non "attaccare" nuovamente Gwen (e prendere in teoria un centro per la tranquilla vittoria) cambio le mosse e lascio la danimarca a Francesco.
Dispiace non averlo detto subito a Giuseppe, ma era l'ultimo minuto, un pò mi pesa non avergli dato la possibilità di una difesa migliore per supportarmi un attacco mai fatto.


Purtroppo anche stà volta non sono riuscito a crashare alex, eppure era bellissimo fare diplomazia con lui, che con gli occhi da cerbiatto chiedeva i supporti in difesa, terrorizzato ad ogni turno da un possibile mio stab (che non potevo fare fino a che gwen era in campo).

Peccato, per me la strategia migliore era appunto far fuori gwen, poi Alex e tenere Giuseppe che si barcamenava tra Pardo e Francesco e non faceva crescere quest'ultimo.
Boh forse interpretando meglio lo stato d'animo di Filippo, dargli monaco e finalmente fargli fare sta flottina da mettere in tirreno, poteva essere una scelta, forse non migliore, ma meno stressante.
"There exist 10 kinds of people: those who understand binary and those who don't."
"If debugging is the process of removing bugs, then programming must be the process of putting them in."
"Gli alleati sono come dei palloncini, appena gli pianti un chiodo dietro la schiena spariscono immediatamente."
Avatar utente
Francesco
Messaggi: 1576
Iscritto il: martedì 18 maggio 2010, 21:49
Nome su webDiplo: BreathOfVega
Località: Roma

Re: San Marino - R3T1

Messaggio da Francesco »

Quanto ho sperato che vi scornaste e quanto ho goduto quando regolarmente, ad ogni turno, succedeva qualcosa che incrinava i vostri tentativi di alleanza! :lol:
La filosofia è come la Russia: piena di paludi e spesso invasa dai tedeschi.
Filippo
Messaggi: 12
Iscritto il: mercoledì 15 maggio 2013, 1:41
Nome su webDiplo: gipsss

Re: San Marino - R3T1

Messaggio da Filippo »

Bu per voi. Faccio parlare i risultati.

1. La tattica: bloccarmi in Turchia mi ha impedito di andare contro Francesco. Tagliare me in Slesia mi ha impedito di andare contro Francesco. Francesco ha vinto. Fulvio è arrivato terzo.

2. La diplomazia: Direi che Fulvio ha avuto il cuore tenero con Alex "occhi di cerbiatto" molto più di quanto io l'abbia avuto con Gwen (che si è beccato un ricco stab al terzo turno).

Quanto a Gwen, che mi suggerisce le mosse, trattandosi di Gwen, se non sto a sentire i suoi suggerimenti sono un coglione. Ma non è per questo che non l'ho buttato fuori dal tavolo, bensì per il fatto che non avevo alcuna intenzione di buttare fuori Gwen per far il gioco di Alex. Ovviamente non ho nulla contro Alex, ma è un fatto di stile: alla terza partita di un torneo, se due giocatori si contendono il primo posto, preferisco che entrambi siano ridotti ai minimi termini, piuttosto che fare il gioco di uno contro l'altro, e soprattutto se sono la prima/seconda potenza del tavolo. Balance of powers. Se Fulvio avesse tradito Alex, tradire Gwen diventava prima di tutto un'esigenza.

Piuttosto, come sopra, contesto come diplomaticamente Fulvio non abbia voluto rispettare i patti iniziali (banchettare in Turchia e in Austria) e su un piano tattico rendersi conto che appena franz ha fermato la campagna d'inghilterra non aveva altro gioco che a sud.

Se ancora non basta, c'è un'ennesima dimostrazione: Fulvio ha chiuso senza nessun centro turco, mentre io avevo Trieste, Vienna, Bulgaria e Grecia.

Mi viene in mente: forse era Fulvio che in fondo non voleva che vincesse Gwen?
Avatar utente
Francesco
Messaggi: 1576
Iscritto il: martedì 18 maggio 2010, 21:49
Nome su webDiplo: BreathOfVega
Località: Roma

Re: San Marino - R3T1

Messaggio da Francesco »

Ma difatti i principali errori di valutazione sono i suoi. Renditi anche conto, però, che fino al 1905 i consigli che ti ha dato Gwen sono stati buoni ma non "ottimi", considerato che non voleva vederti esplodere per non minare la sua già fragile situazione. Ripetere la stessa mossa tre volte, quando mai l'ho visto fare a Gwen?

Non c'è dubbio che comunque Fulvio abbia giocato una partita così così, ma più a nord che a sud. A te si può dire poco, hai provato a vincere e ci sei arrivato decisamente vicino...
La filosofia è come la Russia: piena di paludi e spesso invasa dai tedeschi.
Avatar utente
Francesco
Messaggi: 1576
Iscritto il: martedì 18 maggio 2010, 21:49
Nome su webDiplo: BreathOfVega
Località: Roma

Re: San Marino - R3T1

Messaggio da Francesco »

Ah beh Filippo, poi c'è naturalmente da dire che una volta che hai tradito Gwen e gli hai preso da tre a cinque centri, a Fulvio non conviene più far fuori Alex: sei troppo forte. Per tenervi un'alleanza fino alla fine (o quasi) avreste dovuto prima occuparvi di Alex, e solo dopo di Gwen a tenaglia. Cosa che ho pregato che non faceste, perché chi vi fermava più?
La filosofia è come la Russia: piena di paludi e spesso invasa dai tedeschi.
Avatar utente
Alex
Amministratore
Messaggi: 578
Iscritto il: venerdì 19 marzo 2010, 16:34
Nome su webDiplo: Alex
Località: Verona
Contatta:

Re: San Marino - R3T1

Messaggio da Alex »

Farò un mio commento su questa partita più avanti... Posso solo dire un paio di cose:
in vista di una possibile eliminazione mia e poi ( o prima) di Gwen, a me andava bene. é a Gwen che servivano centri oltre a me elilminato, ed è su questo che ha costruito tutta la sua partita. Il problema si è presentato quando Filippo ha cominciato a dire di non voler eliminare Gwen. A questo punto mi sono domandato: "Perchè io sì e lui no?" In questo caso Fulvio ha fatto bene (secondo me) a tenermi, perchè una volta tolta di mezzo la Turchia chi sa mai che Filippo andava pure contro la Russia con i "suggerimenti" di Gwen.
Fulvio non ha preso niente in Turchia solo perchè ad un certo punto ha/abbiamo regalato la Bulgaria a Filippo. Fatto questo ho dovuto riposizionare le mie poche unità per non perdere pure Costantinopoli. Il riposizionamento ha fatto sì che Ankara fosse occupata. Senza questo, Ankara era e doveva essere di Fulvio (e all'occorrenza non solo Ankara). L'ultimo turno, poi, abbiamo parlato e tra prendere Ankara o Bulgaria, Fulvio comunque rischiava qualcosa in Romania e Varsavia (non poteva difendere tutto e prendere Ankara aggratis). A questo punto, rischio per rischio in un primo momento si è preferito puntare sulla Bulgaria, che in caso di successo permetteva anche di portare via un centro a Filippo per la corsa finale alla vittoria. Mi sono perso la decisione (e il motivo) di non fare più quell'attacco e di non tagliare la Danimarca, ma questa è un altra storia. Fulvio non ha guadagnato centri miei solo per la pressione pazzesca esercitata dal duo Filippo-Gwen.
Secondo me, l'errore (o la mia salvezza) è cominciato da Filippo. Dopo lo stab a Gwen, bastava che lui continuasse contro di lui, mentre Fulvio era posizionato bene per trasportare ad Ankara e far fuori me. Ad un certo punto Fulvio è venuto da me e mi ha detto che Gwen rimaneva... A questo punto è stato facile fare 2+2 ed assicurarmi un appoggio dal mar nero: e senza usare occhi da cerbiatto. Quelli li ho usati solo i primi due-tre turni quando le cose erano veramente pessime... :)
Immagine Immagine Immagine

Immagine
Alex Lebedev
Il segreto della politica? Fare un buon trattato con la Russia. - Otto von Bismarck
Fulvio
Amministratore
Messaggi: 888
Iscritto il: domenica 20 giugno 2010, 18:11
Località: Roma

Re: San Marino - R3T1

Messaggio da Fulvio »

Filippo, parlare di risultati, solo vendendo i centri alla fine è un bel pò riduttivo.
E' come analizzare una partita di calcio, che magari vinci giocando male, una la vinci a fortuna, una la pareggi e poi inizi a perderle se non hai un gioco solido.
Nella seconda partita di questo torneo sei rimasto su di centri perchè io ho deciso di "tenerti a galla" perdendo i miei centri contro l'italia. In un gioco come diplomacy devi anche valutare come si è giocata la partita e perchè certe scelte hanno portato alla vittoria di uno o dell'altro.

Se devi analizzare la partita guardando solo i centri, lo stab a gwen era una cosa inutile, lo stab è buono quando ti porta a vincere, cosa che non hai fatto.
Guardando bene la partita continuando a mangiarti gwen ( e io ti davo 2 centri in un turno vienna e serbia) cioè un +2 (a voglia a fà flotte per andare contro francesco o a fare armate e flotte per venire contro di me o alex anche da solo).
Tu hai rifiutato e ci stà, per tutti i tuoi motivi, continuo a dirti un'italia al 1905 a 8 centri ed una russia al 1905 a 7 centri...quanto "credi" che una piccola turchia a 4 centri, avrebbe resistito?

Non ti sei voluto fidare del fatto che io continuavo a dirti, facciamo sparire gwen (1 turno) e poi attacchiamo alex in turchia (cosa che avrei fatto al 100% e pure Alex sapeva benissimo per quanto se lo aspettava sapeva benissimo che a 4 centri non può resistere contro un attacco combinato di russia ed italia, sopratutto quando l'italia ha serbia, grecia, egeo e mediterraneo orientale e la russia mar nero sevastopoli e romania, solo con la metà dei pezzi miei e tuoi arriviamo a 7 pezzi contro 4).

Evidentemente hai fatto di conto che sparito gwen forse non sapevi come gestire la partita o non ti andava di gestire la partita con me (sparito gwen sarei diventato io il tuo interlocutore gioco forza, avevamo una turchia da smembrare e pianificare come fermare Francesco, tu nel mediterraneo ed io in russia).

Se poi dobbiamo divertirci a fare il gioco dei centri, tradire gwen non ti ha fatto vincere la partita, quindi tradimento inutile, tenerti gwen non ti ha fatto vincere la partita (ti ha dato solo vienna, quando tu gli potevi prendere TUTTO), lo stile che tanto ti piace si paga e l'hai pagato a prezzo della vittoria
(la differenza tra un secondo e terzo posto sono 18 punti, la differenza tra un secondo e primo posto sono 36...una bella differenza), io per come ero messo, avevo meno possibilità di "vincere" rispetto a te e lo sapevo, spartendomi alex tu avresti preso 2 centri e io altri 2...
nella nostra spartizione di gwen tu avresti preso vienna, trieste e serbia e grecia, io solo budapest...
La nostra alleanza si basava su 6 centri totali a te e 3 a me (bulgaria ankara e budapest)....

Dire "non hai rispettato i patti" , il patto era far sparire gwen e alex, non avevamo un patto di "un pò uno ed un pò l'altro", quello più semplice da far andare era gwen, poi c'era la scatoletta alex e alla fine del divertimento in francia/germania.

Realmente hai perso tu il primo posto, io al massimo arrivavo secondo dietro di te...
"There exist 10 kinds of people: those who understand binary and those who don't."
"If debugging is the process of removing bugs, then programming must be the process of putting them in."
"Gli alleati sono come dei palloncini, appena gli pianti un chiodo dietro la schiena spariscono immediatamente."
Filippo
Messaggi: 12
Iscritto il: mercoledì 15 maggio 2013, 1:41
Nome su webDiplo: gipsss

Re: San Marino - R3T1

Messaggio da Filippo »

Ma veramente Gwen non ha affatto suggerito la mossa di Monaco, diceva di andarci da galizia con s di tirolo perché era sicuro. Tra l altro Fulvio, il problema su Monaco é stato anche che tu non mi hai detto che quella mossa non ti convinceva, ma ben due volte inutilmente mi hai promesso il taglio a berlino non facendolo. Quanto allo stile, mi ricordo anche alex che ti diceva: dagli qualunque cosa ti chieda purché butti fuori gwen
Filippo
Messaggi: 12
Iscritto il: mercoledì 15 maggio 2013, 1:41
Nome su webDiplo: gipsss

Re: San Marino - R3T1

Messaggio da Filippo »

Che ovviamente è comprensibile per alex.
Fulvio
Amministratore
Messaggi: 888
Iscritto il: domenica 20 giugno 2010, 18:11
Località: Roma

Re: San Marino - R3T1

Messaggio da Fulvio »

Filippo,

la prima volta che ho mosso in boemia io manco sapevo del tuo movimento a monaco (ed infatti la mia galizia aveva supportato un boemia - vienna, cosa che davo per scontato, visto che tu eri in tirolo e boemia e io in galizia, se il tuo scopo è prendere 1 centro vienna era il più ovvio) purtroppo non avevamo fatto diplomazia in questo senso, io non sapevo che tu andavi per monaco e davo per scontato andassi per vienna, come non credo tu sapessi che io muovevo in boemia

Al secondo turno mi hai chiesto un taglio su berlino, io ti ho detto chiaramente che non volevo attaccare giuseppe (c'era bisogno che ti dicessi perchè teneva a frano francesco?) che volevo andare in boemia, l'attacco su monaco era sicuro anche se Francesco ti dava supporto da borgogna , cosa che aveva detto e poi non ha fatto. Sempre tutto questo perchè non hai voluto prendere vienna (cosa che ti offrivo ancora).
Nel computo della partita, togliere un centro a gwen che era a 2 centri, pesava molto meno che togliere un centro a Giuseppe e lasciare dilagare Francesco.
Senza contare che se il tuo scopo era di prendere dei centri, prenderlo a Gwen o Giuseppe non ti cambiava nulla ed il risultato era cmq che tu avevi 1 costruzione.
Tral'altro...un Giuseppe a 5 centri sicuramente era un valido alleato per attaccare al Francia, contando anche che la Gran Bretagna del Pardini oscillava come una bandierina, una volta contro giuseppe , una volta contro francesco.

Il problema è che sei rimasto troppo "fissato" sulla parte sud della mappa a guardare 4 nazioni, scordandoti che ce ne erano altre 3 in gioco.

Nessuno ti dice che hai giocato male...solo che dal mio punto di vista, probabilmente togliendoti gwen al 1904 con il mio aiuto avresti vinto, visto che andavi ad un +2 ed dopo un altro +2 dalla divisione della turchia.

Alex ha iniziato a dire "dagli quello che vuole" al 1905 semplicemente quando gwen si è preso budapest e manco ti ha dato NIENTE cioè hai fatto prendere 1 centro MIO a lui per chi sà quale punizione (non ti davo monaco?) va benissimo, però se dai un centro a lui dei miei, devi pretendere che lui dia un centro suo a te (se no è una punizione sterile non ti porta nulla nell'immediato). A quel punto io non ero più forte in difesa o meglio per difendere i miei centri dovevo usare mar nero che difendeva la bulgaria, ed infatti l'unica cosa che siete riusciti a prendergli in 2 usando 5 pezzi ( egeo, mediterraneo orientale, grecia, serbia e budapest) è stato 1 solo centro .... un bottino un pò "magrolino" visto i pezzi utilizzati.


Cmq senza problemi la mia visione di gioco era togli gwen poi togli scatoletta alex e poi io me ne andavo per la germania e te per la francia e probabilmente ti avrebbe fatto vincere. La tua partita ti ha fatto arrivare secondo, incaponendoti per monaco, volendo salvare a tutti i costi gwen , è questo il problema. Se mi dicevi "mi serve un centro per attaccare francesco" ok c'era vienna e serbia, se mi dici "mi serve monaco perchè non voglio eliminare le persone" io l'ho tradotto "mi tengo gwen perchè voglio cmq giocare con lui e non con te".
"There exist 10 kinds of people: those who understand binary and those who don't."
"If debugging is the process of removing bugs, then programming must be the process of putting them in."
"Gli alleati sono come dei palloncini, appena gli pianti un chiodo dietro la schiena spariscono immediatamente."
Avatar utente
Francesco
Messaggi: 1576
Iscritto il: martedì 18 maggio 2010, 21:49
Nome su webDiplo: BreathOfVega
Località: Roma

Re: San Marino - R3T1

Messaggio da Francesco »

Fulvio, la tua visione è fin troppo chiara, ma Filippo che garanzie aveva che tu non avresti fatto fronte comune contro di lui, sfruttando Alex? E' questa la parte che non stai considerando - probabilmente perché eri ben intenzionato a prendere i centri di Alex, ma questo lo sai solo tu. Anche io, fossi stato in Filippo, avrei avuto seri dubbi a prendere i centri di Gwen, togliendo due armate dai Balcani con la sola SPERANZA (non certezza) che poi tu non entrassi a piedi uniti nei Balcani per giocarti la vittoria.

Anzi, se fossi stato io la Russia, avrei agito proprio così; rendo schiava la Turchia tramite il Black Sea ed un'armata pronta per forzare l'Armenia, e la sfrutto con gli altri pezzi sud per prendere centri nei Balcani appena l'Austria deve sbandare le due cruciali armate.

Comprendo perfettamente il dubbio di Filippo. Se voi due foste stati perfettamente sicuri della vostra alleanza, mi sarei trovato tre pezzi italiani alle porte nel 1905. Mi ha salvato proprio il fatto che.... giocate entrambi per vincere! E non potevate darvi le spalle sperando che l'altro lo lasciasse vincere, con un confine così complicato come quel groviglio di centri che sono i Balcani.
La filosofia è come la Russia: piena di paludi e spesso invasa dai tedeschi.
Avatar utente
Francesco
Messaggi: 1576
Iscritto il: martedì 18 maggio 2010, 21:49
Nome su webDiplo: BreathOfVega
Località: Roma

Re: San Marino - R3T1

Messaggio da Francesco »

Che poi è il bello del Diplomacy, giocare ogni partita come fosse un top table, senza potersi affidare a considerazioni extra-partita (=metagame) per permettersi di sguarnire un lato per vincere contro qualcun altro. E' l'altro motivo per cui sono contento delle mie vittorie: in questa partita, non posso considerare alleati né Giuseppe né Luca, ma non posso considerare alleato nemmeno Filippo pur non avendo unità al suo confine, perché se non mi fossi tenuto costantemente una costruzione (= ho giocato tutta la partita con un pezzo in meno!) ed un pezzo in Guascogna, Filippo al 100% sarebbe arrivato con un pezzo solitario, mettendomi in crisi. Ed appena ho levato Guascogna è arrivato Luca da nord. Altro che alleanze... però è così che si dovrebbe giocare, ed è così che dà maggior soddisfazione, secondo me.
La filosofia è come la Russia: piena di paludi e spesso invasa dai tedeschi.
Filippo
Messaggi: 12
Iscritto il: mercoledì 15 maggio 2013, 1:41
Nome su webDiplo: gipsss

Re: San Marino - R3T1

Messaggio da Filippo »

Insisto: mi hai detto che nn avresti interferito su monaco. Aggiungo: io CI SONO ANDATO A VIENNA. Con supporto. Li mi hai stallato tu. E giuseppe era un ottimo minion per te.
Avatar utente
Alex
Amministratore
Messaggi: 578
Iscritto il: venerdì 19 marzo 2010, 16:34
Nome su webDiplo: Alex
Località: Verona
Contatta:

Re: San Marino - R3T1

Messaggio da Alex »

Correggo un pò:
dicevo (ad un certo punto della partita) "dagli quello che vuole", perchè Filippo e Fulvio trovassero l'accordo! Tutto qui. Non c'entrava far fuori Gwen: era il momento della perdita di Budapest prima e della Bulgaria poi, con l'avanzata verso Romania e Varsavia. Speravo che finalmente vi accordaste in maniera che Filippo non fosse costretto a dare centri gratuiti a Gwen a scapito di quelli di Fulvio. Perchè comunque mi bastava anche rimanere al pari di Gwen (e l'ho ripetuto un sacco di volte a Filippo: se lo vuoi tenere in vita, non vedo perchè tu non debba farlo con me; se lo elimini, pure la mia sorte è segnata).

@Francesco. Rovescia il tuo ragionamento per favore. L'asse Filippo-Gwen era quello che attaccava. Non è possibile pretendere dal difensore il primo passo, a meno che il difensore non è in procinto di scomparire (e non era il caso). Ora, dire che era Fulvio quello a dover fare il primo passo mi sembra esagerato, considerando la fine che ha fatto Budapest a favore di Gwen (per la precisione, ho provato un paio di volte a chiedere a Fulvio un supporto per Serbia, ma ha sempre glissato: mica scemo a darmi dei centri). Sai che grasse risate mi facevo ogni volta che Filwen mi dicevano di andare in Romania col loro supporto per lasciare la Bulgaria a Filippo? Sì, certo, e appena presa la Bulgaria in un baleno l'Italia andrà contro Francesco. AHA, come no... :) :) era davvero divertente; quasi quanto la faccia di Gwen che mi "spiegava" che la mia unica costruzione (1901) doveva essere una flotta (per prendere il mar nero e collaborare con loro).
Inutile descrivere di come gli si sia allungata la faccia quando ha visto che con l'armata costruita al posto della suggerita flotta ho tappato Siria-Smirna e che Fulvio mi appoggiava! :)
Un altra cosa: se questa partita fosse stata giocata non seguendo le considerazioni di torneo, Gwen non sarebbe stato così determinato nell'eliminarmi e avremmo anche potuto creare un asse Alex-Gwen contro i due litigiosi ad un certo punto. Questa partita (a suo modo) è stata pesantemente influenzata da considerazioni extra-partita. Il punto è che sono stati altri ad esserne influenzati e tu ne hai tratto i maggiori benefici. Ma anche questo è il bello/brutto del Diplomacy.

tra (), Filippo è andato avanti un pò, dicendo che gli serviva una costruzione per muovere a ovest, "dimenticandosi" di avere due flotte inutilizzate ad est. Se muoveva quelle, Gwen con la sua flotta poteva stallare in egeo con me fino all'eternità e Filippo magicamente aveva due flotte gratuite da usare come meglio credeva. La storiella del "dammi un centro e ti lascio subito stare" può anche funzionare, ma non quando usate 6-7 unità per 4 anni di fila senza ottenere niente. A quel punto è più probabile che scatti il ragionamento tipo "abbocca ad una stronzata qualsiasi che poi ti faccio fuori".


Mi metto a scrivere anche il mio di commento, anche se sarà un pò statico.
Immagine Immagine Immagine

Immagine
Alex Lebedev
Il segreto della politica? Fare un buon trattato con la Russia. - Otto von Bismarck
Rispondi